Club Aetna Nord Ovest Bronte Distretto 2110
 
 
 
 
 

Il Rotary International è un'organizzazione mondiale di persone con posizioni di rilievo nel campo degli affari e delle professioni, impegnate nella diffusione e nel rispetto di elevati principi etici nella collaborazione internazionale e nella pace . 
Il motto del Rotary è: Service Above Self. Il Rotary è, soprattutto, Amicizia e Servizio. 
Siamo in 1,2 milioni, tra vicini di casa, amici e professionisti, uniti dall'obiettivo di portare cambiamenti positivi e duraturi nelle comunità in cui viviamo e nel mondo.
Il fatto di provenire da culture e da Paesi diversi e di esercitare le professioni più disparate ci permette di vedere la realtà da una molteplicità di angolature. La nostra passione comune per il servire ci aiuta a realizzare l'impossibile.

COSA CI CONTRADDISTINGUE
La diversità demografica e i diversi approcci disciplinari dei nostri soci comportano numerosi vantaggi:

Una prospettiva diversa: la nostra interdisciplinarità ci aiuta ad affrontare i problemi in modo innovativo.

Un diverso modo di pensare: applicando la nostra esperienza di leadership e le nostre competenze alle questioni sociali, riusciamo a trovare soluzioni efficaci.

Il senso di responsabilità: entusiasmo e perseveranza sono alla base di cambiamenti positivi che durano nel tempo.

Il voler fare la differenza nel luogo in cui viviamo e nel mondo: i nostri soci hanno una presenza locale e internazionale.

COME OPERIAMO
In prima linea con un impegno costante ci sono i nostri soci, che collaborano instancabilmente con i propri club per cercare di risolvere alcuni dei problemi più drammatici della società. L'opera svolta localmente dai Rotariani è sostenuta dal Rotary International, ovvero l'associazione di tutti i club, e dalla Fondazione Rotary con sovvenzioni finanziate dalle donazioni ricevute. Queste sovvenzioni contribuiscono a sostenere le attività di servizio svolte dai soci del Rotary e dai nostri partner nel mondo. Il Rotary è guidato da soci eletti alle cariche direttive, che con responsabilità portano avanti la missione e i valori dell'organizzazione.

LA NOSTRA TRADIZIONE
Da oltre 100 anni il Rotary ha una presenza storica e svolge un'opera di pacificazione tra i popoli. Dalla nascita della nostra organizzazione, nel 1905, abbiamo affrontato insieme grandi sfide a fianco delle maggiori organizzazioni internazionali, dalla Easter Seals alle Nazioni Unite.

USO DEI FONDI
Essere leader responsabili significa non solo fare del bene ma anche trarre il massimo da ogni singola donazione ricevuta.

QUALI CAUSE SOSTENIAMO
Abbiamo individuato delle cause specifiche in cui coinvolgersi per massimizzare il nostro impatto a livello locale e globale. Allo stesso tempo, ci rendiamo conto che ogni comunità ha problemi e bisogni particolari. Grazie alla nostra rete di risorse e ai nostri partner, aiutiamo i club a focalizzare il loro impegno nel promuovere la pace, combattere le malattie, fornire acqua pulita, proteggere madri e bambini, sostenere l'istruzione e sviluppare l'economia locale.

 

 

 

Progetto " Un Ospedale per Amico "
Consegna Pannelli all'Ospedale San Marco di Catania

Si è svolta ieri pomeriggio all’interno dell’Ospedale S. Marco, alla presenza del Direttore Generale ff dell’Azienda Ospedaliero Universitaria di Catania Giampiero Bonaccorsi, del Direttore Sanitario Antonio Lazzara e dei Presidenti del Rotary Club dell'Area Etnea : Lia Ragusa (Catania ovest) coordinatrice e promotrice dell’iniziativa, Salvatore Li Calzi (Acicastello), Giacinto Schilirò (Aetna Nord Ovest Bronte), Giuseppe Fichera (Catania), Carlo Pafumi (Catania Duomo 150), Gregorio Minore (Catania Est), Giacomo Giovanni Vitale (Catania Etna Centenario), Massimo Consoli (Catania Nord), Maurizio D'Angelo (Catania Sud), Antonino Gulino (Misterbianco), Salvatore Mammana (Paternò Alto Simeto) e Rosa Cristina Buffa (E- Club Distretto 2110), che hanno collaborato alla manifestazione. La cerimonia che ha sancito la conclusione di un ulteriore tappa del progetto Il Rotary “Amico dell’Ospedale San Marco” di Librino che accompagnerà tutte le fasi di avvicinamento alla piena operatività del nosocomio, promuovendo l’integrazione della nuova struttura ospedaliera con il territorio circostante e la contemporanea educazione civica al rispetto del Buon Uso dell’Ospedale. Tra le iniziative per realizzare la mission del progetto il Rotary ha promosso un concorso di idee in 5 istituti scolastici della zona sud di Catania sul tema “L’Ospedale ed il suo territorio” che ha visto impegnate, dopo un incontro di promozione nelle varie classi, sia le scuole primarie e secondarie di primo grado, che le scuole superiori, nella realizzazione, con tecniche diverse, di un disegno sul tema “l’Ospedale amico mio.”. Tutti i disegni e le opere realizzate, circa 870, sono state poi fotografate e stampate su rulli disposti sulle pareti dell’ospedale. Al concorso di idee hanno partecipato l’ Istituto Comprensivo Statale Campanella-Sturzo (Scuola primaria e secondaria - Plesso via Bummacaro e Viale Castagnola scuola dell’infanzia); l’Istituto Comprensivo Fontanarossa Plesso Plesso Centrale Via Fontanarossa, Plesso S.M. Goretti, Plesso Castagnola, Plesso Moncada, Plesso Vaccarizzo Contrada Codavolpe, Plesso Nuova Masseria Moncada; l’ Istituto Omnicomprensivo Angelo Musco; l’ Istituto Comprensivo Fontanarossa e l’Istituto Comprensivo Livio Tempesta Grande ed encomiabile lavoro del Rotary che si è occupato di contattare e coinvolgere nel progetto l’amministrazione comunale, i rappresentanti delle principali associazioni di volontariato che operano a Librino al fine di promuovere la cultura del cambiamento e presentare il Nuovo Ospedale San Marco come luogo dell’innovazione, della qualità, della sicurezza del paziente e di orientamento al servizio, nella considerazione che per lo sviluppo della città l’ospedale è un bene prezioso che deve essere custodito dalla comunità che esso stesso deve servire , un fondamentale contributo il Distretto 2110 Rotary Sicilia e Malta il Governatore dott. G. Sallemi. La cerimonia, a cui hanno preso parte i dirigenti scolastici degli istituti partecipanti al progetto e una rappresentanza degli studenti, e durante la quale è stato illustrato il nuovo ospedale S. Marco di Librino, nonché il progetto stesso del Rotary, si è conclusa con una visita guidata da parte del Direttore Medico del Presidio Ospedaliero S. Marco, Anna Rita Mattaliano, che per l’occasione si è prestata a fare da cicerone attraverso i locali dove sono stati collocati i differenti pannelli degli istituti scolastici.

 

 
C.F.- P.I. 93079480872